Un campo di tulipani a Roma: yes, we can!


Europa, Italia / martedì, aprile 10th, 2018

Da romane, ci troviamo spesso a dire che la nostra città è sconclusionata e poco incline alle novità. Eppure, quest’anno c’è stata una bellissima ventata d’aria fresca: il Tulipark! Direttamente dalla tradizione olandese, più di 300mila tulipani coloratissimi hanno invaso la capitale strappando un sorriso a tutti quanti!

Ammettiamo che la zona scelta per l’evento è leggermente fuorimano: Via della Giustiniana 260, fuori dal GRA (uscita Cassia Veientana-Viterbo). Trovare parcheggio non è la cosa più facile del mondo: non c’è un’area dedicata né un parcheggio pubblico di pertinenza della zona residenziale; l’unica opzione è quella di cercare un posticino lungo la strada, sperando che magari esca qualcuno (accade abbastanza di frequente dato che c’è molto ricambio). È possibile anche arrivare al Tulipark in treno, scendendo alla fermata Prima Porta del trenino Ferrovia Roma Nord.

Non farti spaventare dall’ingresso spartano, l’interno è una vera e propria esplosione di colore! Ti aspetteranno circa 15mila metri quadrati di terreno in cui svettano fieri tulipani di 75 specie differenti. Li potrai vedere di tantissime sfumature: gialli, rossi, viola, lilla, rosa, bianchi, striati, alti, bassi, grandi, piccoli, chi più ne ha più ne metta! Sembra davvero di essere immersi in un vero parco fiorito olandese.

Ma quanto costa l’ingresso al Tulipark?

  • € 3,50 dal lunedì al giovedì
  • € 5,00 dal venerdì alla domenica
  • I bimbi sotto i 6 anni entrano gratis

E cosa include il biglietto?

  • L’ingresso al parco per tutto il tempo che vuoi
  • Due tulipani a tua scelta da raccogliere e portare a casa
  • L’ingresso del proprio amico a quattro zampe
  • L’uso dell’area relax anche per fare pic-nic (da portare da casa)

Cosa non include il biglietto?

  • L’eventuale raccolta di altri tulipani. Infatti, se vorrai portare a casa più di 2 tulipani, pagherai un extra alla cassa prima di uscire. Ogni tulipano in più costa € 1,50

Quello che devi fare è semplicemente presentarti all’ingresso e pagare il biglietto. Sul sito troverai scritto che durante il weekend è preferibile prenotare; la verità è che noi siamo andate di domenica e abbiamo fatto una fila di 2 minuti! Quindi non ti preoccupare e corri direttamente al Tulipark senza prenotare nulla!
Una volta all’interno del parco, dovrai prendere un secchio di plastica nera che troverai prima dei filari di fiori: ti servirà per posare i tulipani che scegli di portare con te. Poi inizia il tuo tour olandese e scegli i fiori che più ti piacciono: quando avrai capito quali sono, strappali dal terreno (come ti faranno vedere all’ingresso) e portali con te! Se dovessi tirare troppo forte e il bulbo dovesse rimanere attaccato al fiore, non preoccuparti: gli operatori del parco lo taglieranno prima dell’uscita. Finito il tuo giro, recati alla cassa per far avvolgere i tulipani nella carta e per pagare gli eventuali extra.
Il mantenimento dei tulipani in casa è molto semplice: un bel vaso, acqua, ghiaccio e zona d’ombra! I fiori si riprendono in poche ore e, se ben curati, dureranno alcuni giorni.

Però ti dobbiamo avvertire: il Tulipark sarà aperto ancora per pochi giorni, precisamente fino al 15 aprile. Quindi affrettati e corri a goderti un po’ di Olanda a Roma! Noi ci auguriamo fortemente che questa bella iniziativa sia ripetuta ogni anno così da potersi immergere per qualche ora nella bellezza della primavera fiorita e del suo tiepido sole!

3 Replies to “Un campo di tulipani a Roma: yes, we can!”

    1. A chi lo dici! Tutti quei colori ci hanno dato alla testa! Magari l’anno prossimo ci organizziamo e ci andiamo insieme 😊😊😊😊

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *